I CONCERTI IN VILLA
XXVII edizione
maggio – giugno 2022

 

Sabato 14 maggio 2022 ore 17.30, Villa Malvolti, via Trezzo 56-58-60, Mestre (VE)

Davide Ranaldi pianoforte
Premio Venezia 2021

Joseph Haydn, Sonata per pianoforte in mi bemolle maggiore n. 62 Hob. XVI/52
Fryderyk Chopin, Fantasia in fa minore op. 49
Sergei Rachmaninov, Tre Etudes Tableaux op. 33
Sergei Prokofiev, Sonata per pianoforte n. 7 in si bemolle maggiore op. 83

Definito come un pianista sincero e nato per l’esibizione in pubblico, Davide Ranaldi ha iniziato gli studi del pianoforte all’età di quattro anni. Si laurea nel 2021 al Conservatorio G. Verdi di Milano con il massimo dei voti, la lode e una menzione speciale “per qualità tecnico musicali di altissimo livello”. Nello stesso anno vince il Primo Premio nella XXXVII edizione del prestigioso concorso Premio Venezia. A conclusione del 2021 viene invitato a suonare il Concerto No. 2 di Beethoven diretto dal Maestro Donato Renzetti, inaugurando con tre concerti il progetto culturale “Nell’Olimpo di Beethoven” che si terrà dal 2021 al 2026. Davide vive a Milano ed è seguito dai grandi Maestri Alexander Romanovsky e Leonid Margarius.

 

 

Sabato 28 maggio 2022 ore 17.30 – Villa Zajotti Saccomani, via San Donà 24, Mestre (VE)

Trame Sonore

Histérico Duo
Michele Paolino sassofoni
Davide Di Ienno chitarra

Franco Piersanti, Il Commissario Montalbano, Ouverture dalla Colonna Sonora
John Williams, The Tale of Viktor Navorski, dal film “The Terminal”
Ennio Morricone, Musiche da Oscar, temi da “Il Buono, il Brutto e il Cattivo”, “Per un Pugno di Dollari”, “The Mission”
Autori Vari, Ai Giochi, Addio, Suite drammatica su temi di Armando Trovajoli, Franco Piersanti, Luis Bacalov, Nono Rota
Ennio Morricone, Musiche da Oscar, temi da “C’era una volta in America”, “Tema di Debora”, “Estasi dell’Oro”

Un insolito connubio, quello tra due strumenti musicali agli antipodi. Tanto particolare quanto il nome che questo Duo ha scelto: “Histérico”, dall’omonimo movimento contenuto nella “Suite no. 1” che il compositore Raffaele Bellafronte ha deciso di elaborare per questo atipico insieme. “Histérico” non nell’atteggiamento, non nella frenesia dell’esecuzione, ma nell’urgenza pressante di ricercare, di scoprire formule inedite e affascinanti per far sì che la Chitarra, strumento nobile e delicato, possa unirsi al Sassofono, potente e massiccio. Attivo dal 2017, il Duo è composto da Michele Paolino al sassofono e da Davide Di Ienno alla chitarra. I due giovani musicisti vantano precoci esperienze concertistiche in Italia e all’estero, frutto di un’intensa attività, in ambito solistico e cameristico, che li ha visti protagonisti in importanti festival e rassegne. Nel 2020 pubblicano “Beginnings”, disco edito dalla casa discografica giapponese “Da Vinci Publishing”, risultato di un’immediata intesa su composizioni, originali e non, che evidenziano le capacità individuali e il potenziale di questa formazione.

 

 

sabato 4 giugno 2022 ore 17.30 – Villa Algarotti Berchet, via Terraglio 92, Mestre (VE)

Ensemble del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Venezia

Chiara Spizzo, Simona Gatto, Maria Chiara Ardolino, soprano
Marco Rosa Salva, flauti dolci
Sebastiano Franz, violino
Alberto Casarin, viola da gamba
Alvise Zanella, liuto e chitarra barocca
Andrea Bozzato, clavicembalo
Maestro preparatore Elena Russo

Claudio Monteverdi, dall’opera “Orfeo”, Toccata – Prologo e la Musica
Pier Francesco Cavalli, dall’ opera “La Calisto”, Sinfonia; “Piante ombrose”; “Non è maggior piacere”; Sinfonia Prologo; “Restino imbalsamate”
Claudio Monteverdi, da “Quarto scherzo delle ariose vaghezze”, “Si dolce il tormento”
Dario Castello, da Sonate Concertate il Stil moderno, Sonata prima a soprano solo
Claudio Monteverdi, da “Scherzi musicali”, “De la Bellezza le dovute lodi”
Barbara Strozzi, da “Diporti di Euterpe”, “Lagrime mie”
Biagio Marini, Da sonate da Chiesa e da Camera a due, tre, e quattro voce op.22, Passacalio a 3 e 4
Carlo Milanuzzi, da “Primo Scherzo delle Ariose vaghezze”, “Quel mio bel cor”

Nel corso degli ultimi dieci anni il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia ha acquisito una posizione di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda la ricerca, lo studio e la produzione del repertorio rinascimentale e barocco, in particolare quello veneziano. L’attività didattica, svolta anche attraverso seminari e masterclass, trova applicazione in esecuzioni di opere teatrali e concerti, talvolta vere ricostruzioni di eventi musicali, storico/sociali nei luoghi e nelle istituzioni più prestigiose e di riferimento della città di Venezia, quali il Palazzo Ducale, la Basilica di San Marco, il Museo Correr, le Scuole Grandi di San Rocco, di San Giovanni Evangelista e di San Marco, la Scuola dei Carmini, la Fondazione Levi, l’Ordine dei Cavalieri di Malta, il Teatro La Fenice. Quest’ultimo, in collaborazione con i corsi di Opera Studio del Conservatorio, ha invitato il Dipartimento di Musica Antica a mettere in scena, in prima esecuzione moderna, le quattro opere teatrali di Tomaso Albinoni, Zenobia, Regina de’ Palmireni e Statira nelle stagioni 2017/18 e 2018/19, Engelberta stagione 2021/2022, dirette dal prof. Francesco Erle. Dal 2015 è nata una speciale e felice collaborazione con la Fondazione Levi, sulla base della comune vocazione alla ricerca e sperimentazione che anima entrambe le Istituzioni. Nel 2019 un piccolo ensemble formato dagli allievi è stato invitato a suonare a Pechino, al seguito della mostra-progetto “Leonardo-Cina” organizzato dalla Fondazione Levi in collaborazione con il Bejing Music Festival e l’Istituto Italiano di Cultura di Pechino. Molti studenti e/o diplomati del Dipartimento di Musica Antica sono risultati vincitori di Concorsi nazionali e internazionali e sono già avviati alla carriera, collaborando con i più importanti Ensemble di musica antica del momento.

 

 

Biglietti: intero € 15,00 – ridotto soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 10,00
Carnet di biglietti per i 3 concerti: intero € 40,00 – ridotto soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 25,00
Particolari agevolazioni sono riservate alle scolaresche ed agli iscritti alla GOM Giovane Orchestra Metropolitana.
I biglietti e i carnet sono in vendita presso la sede degli Amici della Musica di Mestre, viale G. Garibaldi 44/A a Mestre. Orario: da lunedì a venerdì 9.00 – 12.00; lunedì e giovedì 15.30 – 18.30, oppure presso le Ville i giorni dei concerti a partire dalle ore 16.00.

In caso di maltempo i concerti del 28 maggio e del 4 giugno saranno rinviati.

La rassegna sarà realizzata nel rispetto della normativa Anticovid vigente.

 

 

SPONSOR UFFICIALE:

Iscriviti all'Associazione

Partecipa e sostieni i progetti della cultura musicale in città

Abbonati all'emozione

Acquista subito la tua poltrona al centro della grande musica

Scopri chi siamo

La nostra storia e tutte le indicazioni utili a conoscerci meglio